Rete: legami che slegano?




Con l’avvento della multimedialità le nostre relazioni ed i nostri legami si sono trasformati?

Si totalmente, per noi che abbiamo visto nascere e crescere un nuovo spazio luogo digitale!

Le nostre interazioni, un tempo, erano solo fisiche, non avevamo altre modalità possibili. Per scambiarci opinioni necessitavamo di presenza nello stesso spazio, in questo modo si creavano comunicazioni molteplici su differenti piani. Sappiamo bene che non c’è solo il canale verbale, la comunicazione tra le persone utilizza altre vie come la postura, le espressioni del viso, lo sguardo.

La comunicazione sui social manca della corporeità che sa dialogare, più o meno consapevolmente, oltre le parole.

Cosa accadrà, nel tempo, se continueremo ad omettere il corpo, negli scambi con gli altri?

La pandemia sta accelerando questo processo, con la necessità di distanza corporea. Per ora sentiamo la mancanza del contatto, arriveremo ad accontentarci di tutto questo o svanirà questo bisogno così umano?

In questo momento cerchiamo di ovviare alla mancanza di corporeità sui social, postando fotografie o video per cercare di dare, al corpo, una parvenza di realtà.

In presenza ci accontentiamo del piacere che ci dà vedere l’altro in carne ed ossa. La nostra capacità percettiva si acuisce al massimo.

Come saranno i nostri legami?

In rete siamo sempre meno solidi e più liquidi, gassosi, eterei. Rischiamo di avere una comunicazione poco socializzata, poco rispettosa della sensibilità e dello spazio altrui.

Senza relazioni di vicinanza disumanizziamo l’altro. Se ci facciamo ingoiare dalla velocità degli strumenti digitali avremo legami che slegano invece abbiamo bisogno di relazioni lente, solide che legano.

Rapporti concreti, importanti, unici, di valore.

In rete possono esserci incontri fugaci che possono essere poetici e persistenti dentro di noi!

Rete e realtà, ormai, sono luoghi di vita contigui!

In rete i legami si slegano? Può essere così se non consideriamo il continuum tra i due ambiti. Ma se le cominciamo a considerare in questi termine potremo avere, in rete, la stessa cura all’altro che abbiamo quotidianamente!

Visuale utopica?

Forse no! Non sta accadendo ora ma forse, in futuro, accadrà!

Possiamo farlo accadere, perché ci siano legami che legano!


13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti