top of page

Profumo d’estate


È quasi arrivata l’estate, c’è il profumo nell’aria di creme solari, vestiti leggeri, riposo, relax assoluto. Mentre scrivo si è scatenato un temporale rumoroso, improvviso, ma allegro e profumato dopo una giornata di calore intenso e sole. Non tutti prediligono questa stagione. Per molti la luce intensa, il calore eccessivo, non ancora di questo periodo, acuiscono la sintomatologia ansiosa e depressiva, disturbi del sonno, irritabilità, spossatezza. Spesso in piena estate leggiamo notizie di cronaca di persone che hanno esplosioni aggressive. I cambiamenti di temperatura, ingenti durante la giornata, hanno un impatto notevole sulla nostra salute fisica e mentale. Chi ha bambini piccoli dice spesso che siano meteoropatici, nelle giornate nuvolose anche il loro modo di relazionarsi è mutevole e nervoso. Personalmente sono una sostenitrice dell’estate, non di quella torrida, ma prediligo la luce intensa, il cielo azzurro, il passeggiare sul bagnasciuga, lo stare con le persone care in assoluta libertà e relax. Per altri è il periodo delle sospirate vacanze, senza orari da rispettare, si toglie l’orologio, ci si diverte, ci si rilassa, un periodo di fruttuoso riposo fisico e mentale.

Non tutti siamo uguali infatti ci sono persone che non sopportano l’estate: troppa luce, troppo calore, troppo tempo libero da gestire. Sono quelli che tornano al lavoro dicendo che hanno bisogno di ulteriori giorni per riprendersi dalle ferie. Per gli anziani l’estate può diventare difficoltosa per troppo calore o per solitudine. Insomma, siamo una variegata umanità dagli interessi, abitudini, volontà, gusti differenti. A mettere a tacere tutti noi, è la stagione stessa che, incurante del fatto che piaccia o meno, segue il suo ciclo portandoci il profumo dell’estate imminente! Non ci resta che esserne grati cercando di viverla nel miglior modo possibile!

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page