top of page

Menti analogiche e digitali


I nuovi media sono trasmessi attraverso modalità espressive e sensoriali: immagini statiche o in movimento, testi, scritte, suoni. La multimedialità è interattiva, le persone,  nel cyberspazio che è un luogo di comunicazione esplicita ed interpersonale, influenzano i contenuti e la forma della comunicazione. Abitiamo la rete, questa nuova domiciliazione genera ristrutturazioni cognitive, emotive, sociali.

Assistiamo ad una mutazione antropologica in cui emerge un nuovo sistema cervello-mente: la mente tecnoliquida. Oggi l'informazione frammentaria ed a portata di touch, appaga i sensi, l'uomo è fruitore di notizie sempre nuove ed in continuo divenire. Noi adulti abbiamo la mente analogica, quella dei giovani e giovanissimi è digitale.

I bambini e ragazzi apprendono in modo differente dal nostro. Gli input, per loro, non sono assimilati in maniera ordinata, lineare, sequenziale, ma in modo slegato, istantaneo, veloce.  Tutto quello che è slegato, arriverà presto nell’oblio, l’attenzione fugace si poserà su un elemento per poi passare velocemente su un altro, che catturerà l’attenzione per poi essere lasciato sfumare via.  Così tanto stimolati da non riuscire a stare attenti alle informazioni importanti nel tentativo di raggiungere simultaneamente obiettivi diversi. Essere catturati da una stimolazione nuova ci conferma che il sistema attentivo stia funzionando, è importante fare selezioni, scartando quelle irrilevanti od inutili. Se non si selezionano elementi ma se si risponde a tutte simultaneamente o se si passa da un compito all’altro, si giungerà ad un momento in cui nulla sarà compiuto e terminato. Questa la percezione dei ragazzi, fanno tante cose, parzialmente, ma senza concluderle, alla fine pensano di non aver fatto granché. Necessitano di strategie procedurali per arrivare alla fine del compito in cui si cimentano e per avere soddisfazione in quello che fanno. Tutto si impara, tutto ci può migliorare, possiamo utilizzare ogni strumento del passato e del presente, ogni strategia compensativa che ci aiuti a giungere agli scopi che ci siamo prefissati! Antico e nuovo, analogico e digitale si incontrano e completano per giungere a nuova competenza e conoscenza.

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page