La malattia cronica...




La malattia cronica non è transitoria, non si risolve ed estingue ma perdura nel tempo.

È difficile da vivere, faticosa da sostenere.

Arriva inaspettatamente, velata per anni, basta un disequilibro transitorio e tutto crolla rovinosamente e Lei si palesa nella sua forza e violenza.

A differenze di altre forme di malattia, non se ne va, è una bestia, un mostro da conoscere, ammansire, domare.

Per questo da molti non è capita!

Quando si palesa per la prima volta, si prova incredulità, una speranza incondizionata perché possa andare via, ma Lei, rimane, beffarda di ogni tentativo per cacciarla.

A tratti diventa furiosa, vuole fare conoscere la sua potenza, piega il suo ospite, sprovveduto, che rimane senza forza.

Poi arriva un momento in cui si deve decidere se rinunciare al combattimento o continuare con energia e coraggio fino all’ultimo respiro possibile.

La malattia cronica condiziona la vita, gli dà un passo diverso, un incedere sempre nuovo da reinventare.

Il tempo scorre, le crisi acute, con fatica, si superano, lasciando esausti. Via via si diventa esperti dei sintomi più silenziosi, si capisce quale sia il primo che accende il fuoco delle fasi acute.

Chi la vive lo sa, lo sente, sta per arrivare il terremoto, ne ha la certezza ancor prima del suo medico.

Chi la vive, può far finta di non ascoltare i primi segnali ma Lei toglierà ogni flebile dubbio.

Chi vive ogni giorno, ogni momento, la fatica di una malattia cronica cerca di trovare una sua normalità, pur sapendo che è totalmente differente da quella che vivono gli altri.

Sa che, non sempre, gli altri hanno la forza e la voglia di rimanere premurosamente presenti nella sua vita.

Gli altri non possono evitare la fatica ed il dolore ma la vicinanza è sollievo ed ambrosia per il cuore e l’anima.

La malattia cronica porta con se’: sgomento, incredulità, tanta fatica, tanta solitudine.

Se ci si piega e non ci si spezza, si acquisisce tanta forza, determinazione e ricerca di stati transitori di equilibrio.

La Vita non è più scontata, dovuta, ma un dono da assaporare con estrema gratitudine ogni giorno...

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti