top of page

Il cuore …benevolo


È facile augurare il bene a chi ci tratta con cura attenzione, generosità. Non lo è affatto con gli estranei e con chi ci ha ferito con la sua indifferenza, disattenzione ed incuria.

Perché farci intossicare da tutta questa negatività? Tutto ciò che permettiamo che ci sia tolto ci impoverisce, indebolisce. Quando siamo offuscati dal dolore per uno sgarbo subito non ci rendiamo conto che sprechiamo un tempo di vita prezioso che non tornerà più. Accorgerci di una modalità malevola ci permetterà di tutelarci e proteggerci. Un cuore benevolo e’ un cuore soffice, sereno, luminoso! Un cuore che sa donare benevolenza perché colmo di benessere! Un cuore che non si indebolisce perché sa donare ciò che ha in più.

Utopia? Non credo affatto!!!

Come rendere un cuore benevolo e non egoista ed arido!?

Allenandolo all’amore, ricaricandosi di energia positiva in modo che quando dona non si impoverisca, in modo che il bene donato sia senza richiesta di qualcosa in cambio.

Difficile? Direi di no! La benevolenza porta nel corpo una gioia infinita, una serenità estatica, un benessere incontenibile!

Cosa c’è di più bello del donare il bene?

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page