Il circolo dell’energia emotiva…



L’energia emotiva va alimentata continuamente, così, quella che doniamo, con passione ed amore, può rientrare in noi in un ciclo circolare.

Reagiamo alla vita e ci emozioniamo, ci esponiamo nei rapporti interpersonali esprimendoci con emotività ed affettività.

Doniamo e non dovremmo aspettarci nulla in cambio.

Se attendiamo un ritorno positivo è solo perché non siamo in grado di rinnovare l’energia emotiva da soli, come se ci fosse un percorso lineare: esce energia emotiva fino a che si rimane senza più forza.

Mi piace immaginare la nostra emotività ed affettività in un circolo: doniamo amore, affrontiamo le difficoltà della vita ma possiamo imparare a rigenerarci.

In che modo?

Con tutto ciò che ci può far piacere: una passeggiata, fotografare un bel paesaggio, leggere, sentire musica e tantissime altre cose che ci fanno emozionare e ci fanno star bene.

Perché non aspettarci tutto questo dalle relazioni interpersonali?

Perché, se così fosse, saremmo delle foglie portate dal vento, se gli altri sono accudenti stiamo bene, se invece, sono distratti o manchevoli, cadiamo nel baratro.

Essere saldi ed in armonia con se stessi consente di essere in equilibrio con gli altri!

Come esserlo il più possibile?

Facendosi piegare dagli uragani della vita senza spezzarci, trovando modalità che alimentino il nostro cuore, mente, anima!

Faticoso?

Ogni tanto!

Fattibile?

Necessario per vivere in pienezza!

39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti