top of page

Cura e prendersi cura...


La cura: un termine che racchiude in se’ tante aspettative e speranze perché ci sia la risoluzione della causa di un disturbo o di una malattia che è insorta. Non sempre la cura è possibile: penso alle malattie croniche che non hanno risoluzione ma si “tengono a bada” e, con le cure, i farmaci e si stabilizzano i sintomi.

Quando ci prendiamo cura di noi stessi o degli altri, il coinvolgimento è personale.

Si esprime con tenerezza, attenzione, interesse, empatia, vicinanza emotiva, accompagnamento, l’incoraggiamento ed il sostegno.

“ Ti ascolto, sono accanto a te..” tutte espressioni verbali della nostra presenza attiva e della volontà di non lasciare solo chi è in difficoltà.

Vuol dire non sminuire ciò che l’altro sente, ma accogliere i vari momenti di dolore fino al cambiamento o alla risoluzione.

In questo tempo storico, ancora di più rispetto al passato, c’è una fortissima necessità di non smettere di curare ma, ancora di più, di prendersi cura della delicatezza e fragile dell’essere umano!

Non solo rispetto al Covid-19 ma verso tutte le forme di dolore e fatica fisica e mentale che non si sono spente in questo momento di pandemia, anzi, per certi versi, sono ancora più evidenti.

Cura e prendersi cura sono strumenti di amore, di cambiamento e di speranza!

Li abbiamo! Utilizziamoli!!!

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page